sabato 5 aprile 2014

Ai Wei Wei e i quaranta gatti

Ai Wei Wei è un artista e designer cinese.
Nato nel 1957, si trasferisce a New York dove frequenta importanti scuole d'arte e si svolge la sua attività artistica. Tornato in Cina, fonda una comunità di artisti d'avanguardia ed è protagonista di importanti eventi d'arte e architettura. E' anche un attivista per i diritti umani che si schiera apertamente contro il regime. Nel 2009 il suo blog viene chiuso dalle autorità, e subisce anche l'arresto e la reclusione, ufficialmente per reati fiscali.
Durante la sua detenzione, i principali musei del mondo come Tate Modern di Londra (che ha ospitato l'installazione Semi di girasole *) hanno lanciato in suo favore una petizione online.
Ai Wei Wei è un noto amante dei gatti. Sul suo blog, molti anni fa, aveva denunciato il commercio di gatti in Cina. Nella sua casa ospita quaranta felini. Uno di essi è così intelligente da riuscire ad aprire da solo le porte. Altri "collaborano" alla produzione artistica.





* Cento milioni di semi di girasole: Sunflowers seeds è una distesa di 150 tonnellate di semi di porcellana fatti e dipinti a mano da un esercito di artigiani nella città cinese di Jingdezhen. I semi di girasole rappresentano i milioni di cinesi vittime delle carestie provocate da Mao.

MIA00000

Giuseppe Luraghi, manager dell'Alfa Romeo, è ritratto in una foto automobilisticamente gattesca:


L'immagine è del 1965, quando le targhe automobilistiche divennero alfanumeriche.

Miagolii artistici

In Piazza Castello a Torino: