lunedì 20 gennaio 2014

Torna a casa Connor/Ciro

Qualche giorno fa il gatto Spiro aveva ritrovato la sua famiglia tramite facebook. Oggi il rifugio Gattolandia pubblica una storia simile:




Il racconto di Gattolandia (preparate i fazzoletti):

Marzo 2010 
 Ciro, un bel micio di 10 anni, sano, forte, dal carattere dolce e dall'indole tranquilla, legato e affezionato in misura straordinaria alla sua splendida famiglia, che pienamente ricambiava il suo amore e la sua dedizione, per una fatale disattenzione cade dalla finestra dell'appartamento dove viveva e si ritrova in strada. Fortuna vuole che non si ferisca e si rialzi prontamente ma il tempo di far le scale e di lui...nessuna traccia. Per la famiglia di Ciro comincia un calvario e di sottofondo la disperazione di non sapere cosa ne è di lui. Ciro ha un microchip e a questo si lega la speranza! chi lo ritrova potrà risalire alla sua origine... Ciro ha un mantello che lo distingue da qualunque altro felix, per la disposizione geometrica delle macchie bianche e nere sul suo viso. Facile riconoscerlo. Eppure, nonostante gli appelli, i volantini, le inserzioni, i contatti con i veterinari... nulla. Di Ciro nessuza traccia. 
Inizio 2012 
Milena, una gattara che si occupa della cura di una colonia di mici liberi nell'area di Cologno, vede spuntare un gatto bianco e nero nuovo nel gruppo. Micio tutto sommato socievole, certo spaventato e da buon ultimo arrivato 'tiranneggiato' dai mici della colonia. Ma si farà spazio di certo! E' un maschio, già sterilizzato e tutto sommato fa presto a ritagliarsi un posto in colonia. Milena prende confidenza con il micio e il micio impara a fidarsi di lei. 
Giugno 2012
Il nuovo gatto arrivato non è messo benissimo... Ha qualche problema alla bocca... Milena lo branca e porta dalla sua veterinaria di fiducia. E' debilitato, ha un granuloma alla bocca ma si capisce che ha una tempra forte e dopo qualche giorno di ricovero, adeguatamente supportato da ricostituenti e cortisone ed antibiotici, il micio ritorna in colonia con l'idea che, chissà, se capitasse una richiesta per un adulto, si può sempre pensare a lui. In fondo in una casa potrebbe star bene, anzi meglio che non in strada di certo... Il micio però non è micio da stare in strada...e Milena fa avanti e indietro con lui tra colonia e studio veterinario... periodicamente la bocca si infiamma e ha bisogno di cure. La dottoressa lo prende a cuore e lo tiene con lei cercando una sistemazione migliore e magari, perchè no, una adozione... Trascorrono così diversi mesi, durante i quali viene stretta la collaborazione tra l'associazione Gattolandia e lo studio veterinario dove il micio accudito da Milena viene seguito.
Marzo 2013
Connor arriva al Gattoparco! E' il micio trovato da Milena che viene così battezzato quando la dottoressa ci parla ci lui e ci chiede disponibilità ad accoglierlo nella nostra struttura. La risposta non può che esser si! Connor è un bel micione: è in ottima forma, è bellissimo, è tenero da matti... Trovare per lui una bella famiglia sarà un gioco da ragazzi! E' anche FIV/FeLV negativo! Bene!!! Per qualche incomprensibile ragione le cose non vanno così liscie. Connor per 11 mesi rimane al Gattoparco amato e stracoccolato dai volontari dell'associazione, ma del tutto invisibile ai nostri visitatori. Non è il solo micio incredibilmente e inspiegabilmente trasparente... Non una richiesta di adozione per lui, che pure spingiamo e 'pubblicizziamo' tantissimo, perchè Connor non ama la vita del gattile... E' un micio stupendo ma soffre la competizione con gli altri gatti: che sia per una cuccia o per la ciotola, il livello di stress di Connor è sempre più altro e il suo granuloma sempre più insistente... Proviamo in ogni modo a migliorare il suo benessere: instituiamo la sala da pranzo di Connor, un vero privè, che in realtà nient'altro di una gabbia, sempre la stessa, dove Connor si ritira spontaneamente all'ora della pappa! Prende possesso di un bracciolo del divano che viene universalmente riconosciuto da tutti i mici come la sua postazione (c'è solo da litigare un pò coi nuovi arrivati che devono impararlo!!). Su suggerimento di un visitatore, proviamo un rimedio omeopatico che ci aiuta da matti con il suo granuloma. Lo aiutiamo nella toilettatura, perchè con la bocca sempre un pò dolente fa fatica a pulirsi... Non perdiamo, però, mai di vista l'obiettivo: Connor deve trovare una famiglia e una casa, che gli diano serenità, tranquillità, ciotola piena e nessuna necessità di competere. Gli appelli sui nostri canali di comunicazione ci sono sempre e sempre più insistenti...
17 gennaio 2014 
Una foto di un gatto postata sulla pagina Facebook da Chiara. Chiara fa il turno del venerdì pomeriggio e mentre è affaccendata tra lettiere, pappe ecc. fa uno scatto ad un gatto che in quel momento era in posa da star! Lo scatto è bello! Condividiamo sulla nostra pagina... vuole essere una testimonianza della vita e della quotidianità in gattile nulla di più. Il gatto è Connor... Foto numero 127549565 di Connor che è stata scattata, pubblicata e condivisa... Veronica per uno strano caso, navigando sul web, si imbatte sulla nostra pagina... nota la foto... nota la straordinaria somiglianza... scrive un post, chiede informazioni... parla di un microchip... è tarda sera e non si riesce ad andare a fondo della cosa... ci sono delle coincidenze, ma l'età presunta di Connor è ben diversa da quella che dovrebbe avere Ciro... non è mai stato rilevato il microchip... Veronica manda delle foto del suo Ciro... lo sguardo no... lo sguardo, anzi gli occhi sono diversi... il muso di Connor è più pronunciato... beh... però, a pensarci bene... in 4 anni quasi la fisionomia di un gatto cambia... e se poi questi 4 anni non sono stati anni sereni...
18 gennaio 2014
Veronica ed Eliana si parlano e concordano di vedersi alle 4 del pomeriggio in gattile. Mariagrazia porta Connor dalla veterinario e viene rilevato il microchip. COINCIDE!!!!!!!!!!!!!!!!! Connor è Ciro ma 4 anni dopo, con la sua esperienza di strada, di colonia e di gattile... Veronica, troverete un gatto diverso... siate preparati a questo... Il turno in gattile nel weekend comincia prima che si aprano le porte agli ospiti, per avere il tempo di mettere almeno un pò ordine... I volontari che lavorano nella casetta Attila, che ospita anche Connor, fanno qualche prova... lo chiamano Ciro... lui al suono evidentemente familiare, drizza le orecchie...presta attenzione... C'è emozione e ansia e incredulità e aspettativa e mille pensieri e timore... Scoccano le 4 e arriva Veronica e la sua mamma accompagnate da............ Non ci diciamo niente. Le accompagnamo ad entrare nel recinto... Cuore in gola. Battiti a mille. Tratteniamo il fiato. Veronica sussurra, con la voce spezzata, "Ciro..."...e il nostro Connor, il suo Ciro, si gira...si trasfigura...si porge fiero e bellissimo, trepidante, incredulo, emozionato... sorpreso come se non capisse da dove fosse sbucata quella dolce voce che forse sognava e di certo portava nel suo cuore... e negli occhi...negli occhi compare quella luce che mancava perchè la sera prima lo riconoscessimo... Si è abbandonato nell'abbraccio della sua famiglia e tutto il resto è stato incredibile e meraviglioso... 


Il 18 gennaio 2014, dopo 3,8 anni... 46 mesi, circa 1380 giorni... Ciro è tornato a casa e forse l'epilogo migliore di questa favola è nei messaggi che abbiamo ricevuto dalla sua famiglia appena dopo aver lasciato, naturalmente con lui, il gattile: Siamo in macchina ed è tranquillo.... Fa le fusa dal trasportino!! Ha già mangiato 2 bustine di pappa sta facendo fusa come un trattore e appena mia mamma si è avvicinata al mobile delle pappe (senza aprirlo) le è corso dietro....s'è ricordato!! È felice! Le lacrime non le trattengo tutt'ora.... Mi avete scritto che avrei trovato un gatto diverso! Vi devo dire di no! Forse un po' smagrito... La ciccia che aveva gli sarà servita in quell'anno e 8 mesi terribili, ma ho ritrovato il mio gattino, così come se n'era andato. Questo grazie a voi, che gli avete dato la serenità di un tetto e della pappa! E aggiungiamo noi anche tanto tanto amore!!

4 commenti:

kilara ha detto...

Che storia meravigliosa!!Sai che anche io ho perso un gatto e l'ho ritrovato dopo due anni (e senza fb) e quando è tornata a casa ha ripreso le solite abitudini come se non fosse mai mancata!Ricordo le lacrime di gioia il giorno che ci hanno detto di averla vista!

rosi ha detto...

immagino che felicità! ma non sei riuscita a scoprire dov'era finita? adottata da qualcuno?

kilara ha detto...

Si ha vissuto in strada ma intorno alla casa di un pescatore,probabbilmente le dava gli avanzi.Poi un giorno la mia amica (a cui l'avevo affidata ma da casa sua era scappata) l'ha rivista per caso e siamo corse a prenderla!!!

rosi ha detto...

tutto è bene quel che finisce bene! :-)