venerdì 31 dicembre 2010

Keith e i gatti

Keith Richards, sì. Il grande, inarrivabile human riff dei Rolling Stones. Un vecchio pirata che ha appena pubblicato la sua autobiografia, con tutto il sesso, droga e rock&roll che potete immaginare ma anche belle, piccole storie di animali. Il cane Rasputin, il gatto Toaster e il gattino Voodoo. E' di quest'ultimo che voglio raccontarvi.
Barbados, 1994.
Keith esce in una tempesta tropicale per comprare le sigarette e trova un gattino bagnato fradicio che non vuole saperne di tornare nel condotto fognario da cui è sbucato. Lo raccoglie, lo mette nella tasca del suo accappatoio leopardato e torna a casa, dove lo rifocilla con un po' di latte.
"E così abbiamo un cucciolo forte, qui, non dobbiamo fare altro che andare avanti", ricorda Keith.
Il gattino, che lo seguiva ovunque, venne battezzato Voodoo e diede il nome al tour della band: Voodoo Lounge. Andò nel Connecticut a casa di Keith, e lì vissero inseparabili fino a quando Voodoo scomparve, nel 2007.

giovedì 25 novembre 2010

SPECIALE NATALE

Riceviamo dall'ENPA Monza e volentieri pubblichiamo.
Per Natale tornano i banchetti dell'ENPA, in centro Monza ogni weekend di dicembre.

DOVE: Monza, nella zona pedonale di via Italia
QUANDO: dalle ore 9,00 alle 19,00 orario continuato a partire da sabato 4 dicembre.

Mercatino allestito presso la nostra sede di via Lecco 164 tutti i pomeriggi da lunedì a venerdì, dalle 14,30 alle 17,30, e martedì e giovedì sera dalle ore 21,00 in avanti. Vasto assortimento di simpatiche idee regalo a tema animalista.

NOVITA':
- ciondoli smaltati a mano della collezione ‘My Family per ENPA’. Inclusi nella confezione il cordoncino di caucciù per portarlo al collo e l’anello per poterlo utilizzare come "prendi zip" per giubbotti, zaini, astucci, o ancora come portachiavi, o naturalmente per attaccarlo al collare del vostro quattro zampe! Dietro il ciondolo c’è infatti lo spazio per incidere il suo nome e il vostro numero di telefono per non separarvi mai più da lui! La collezione comprende i musini di circa 50 razze canine e feline.
-casette per uccelli e per pipistrelli
- tappetini per il mouse, tazze, borse, fermacarte, sottociotola, grembiuli, guanti da forno, cuscini, boules de neige, ciondolini per cellulari, e tanto altro ancora, tutto sempre a tema animale!
- I calendari 2011 ENPA di Monza e Brianza in due versioni con foto e grafiche diverse.


I dolci natalizi

- “Canettone”: il panettone nelle due versioni, tradizionale (con uvetta e canditi) e classica (senza canditi);
-“Gattone”: il panettone farcito di gianduia;
- “Panconiglio”: il pandoro nelle due versioni, classica e farcita al limone.

Sono presentati in un’esclusiva confezione regalo creata in esclusiva per l’ENPA monzese, chiusa con una simpatica etichetta raffigurante un cane, un gatto o un coniglio dell’ENPA monzese. Ognuno pesa 1 kg e sono disponibili con un'offerta di 10 euro.
Prenotazione e ritiro
Fino al 7 dicembre potrete prenotare il vostro panettone/pandoro scrivendo all’indirizzo propaganda@enpamonza.it. Potranno essere ritirati presso la sede di via Lecco 164 il martedì e giovedì sera. Saranno disponibili anche ai banchi natalizi in centro Monza o al mercatino in sede fino a esaurimento scorte.

Adozione a distanza
Altra idea regalo originale e solidale da fare alle persone che amate di più è l’adozione a distanza di uno degli ospiti del canile/gattile di Monza. Per gli amanti dei felini ci sono i gatti del nostro Oasi, mentre tra i cani ci sono i vecchi amici Lillo, Teky, Candy, Randa, Goss, Leon, Emy e Egon. Assieme a loro ora ci sono anche quattro new entry, ritirate recentemente da un altro canile dove alcuni hanno passato anche dieci anni della loro vita: Bonga, Frolla, Timbo e Susi. E’ davvero un gesto d’amore! Potete vedere le loro schede sul sito alla pagina Adozioni > Progetto Famiglia a Distanza. Per informazioni scrivete a: adozioni.monza@enpa.org oppure chiedete ai nostri banchetti.
Scatto il gatto
Ultimo consiglio per gli acquisti è "Scatto il Gatto", frutto dell’omonima iniziativa lanciata dal Corriere.it in collaborazione con l’Ente Nazionale Protezione Animali. Il libro fotografico, edito da Rizzoli e nelle librerie al prezzo di €16,90, è una straordinaria raccolta di mille immagini – tenere, buffe, originali e goffe – dei nostri amorevoli amici felini immortalati dai lettori del Corriere.it .

Per accedere alla fotogallery, cliccate su questo link.

sabato 13 novembre 2010

La Fisica dei gatti: come beve il nostro micio

Uno studio spiega come fanno i gatti a bere: creano con la lingua una colonna d’acqua e la avvolgono richiudendo la bocca prima che ricada nella ciotola e riuscendo a massimizzare la quantità di liquido trattenuta per ogni lappata.
Ecco il filmato, dal sito della Lega Nerd:

venerdì 17 settembre 2010

Conferenza sulla vivisezione a Monza

Venerdì 24 settembre a Monza, alle h. 20,45 in Sala Maddalena, v. Maddalena 7, Monza.

venerdì 10 settembre 2010

Chi dice sì alla vivisezione

da Repubblica.it del 9 settembre:

Con la direttiva europea sulla sperimentazione animale approvata ieri, gli animali randagi rischiano di finire sotto il bisturi: l'articolo 11 prevede che possano essere sacrificati sull'altare della scienza se non è possibile raggiungere altrimenti lo "scopo della procedura" di ricerca. È stata questa deroga, assieme a quella sulla vivisezione delle grandi scimmie come lo scimpanzé che condivide con la specie umana oltre il 98 per cento del Dna, a suscitare le maggiori proteste, spingendo 40 eurodeputati ad alzarsi abbandonando l'aula in segno di protesta.

QUESTI EUROPARLAMENTARI INVECE HANNO VOTATO SI':

1 - Gabriele ALBERTINI ( PPE - PdL)
2 - Magdi Cristiano ALLAM ( PPE - Io Amo l'Italia)
3 - Roberta ANGELILLI ( PPE - PdL)
4 - Antonello ANTINORO ( PPE - UDC)
5 - Alfredo ANTONIOZZI ( PPE - PdL)
6 - Pino ARLACCHI ( ALDE/ADLE - IdV)
7 - Raffaele BALDASSARRE ( PPE - PdL)
8 - Paolo BARTOLOZZI ( PPE - PdL)
9 - Sergio BERLATO ( PPE - PdL)
10 - Luigi BERLINGUER ( S&D - PD)
11 - Mara BIZZOTTO ( EFD - Lega Nord)
12 - Vito BONSIGNORE ( PPE - PdL)
13 - Mario BORGHEZIO ( EFD - Lega Nord)
14 - Antonio CANCIAN ( PPE - PdL)
15 - Carlo CASINI ( PPE - UDC)
16 - Sergio Gaetano COFFERATI ( S&D - PD)
17 - Giovanni COLLINO ( PPE - PdL)
18 - Lara COMI ( PPE - PdL)
19 - Paolo DE CASTRO ( S&D - PD)
20 - Luigi Ciriaco DE MITA ( PPE - UDC)
21 - Herbert DORFMANN ( PPE - SVP)
22 - Carlo FIDANZA ( PPE - PdL)
23 - Lorenzo FONTANA ( EFD - Lega Nord)
24 - Elisabetta GARDINI ( PPE - PdL)
25 - Roberto GUALTIERI ( S&D - PD)
26 - Salvatore IACOLINO ( PPE - PdL)
27 - Vincenzo IOVINE ( ALDE/ADLE - IdV)
28 - Giovanni LA VIA ( PPE - PdL)
29 - Clemente MASTELLA ( PPE - UDE)
30 - Barbara MATERA ( PPE - PdL)
31 - Mario MAURO ( PPE - PdL)
32 - Erminia MAZZONI ( PPE - PdL)
33 - Claudio MORGANTI ( EFD - Lega Nord)
34 - Alfredo PALLONE ( PPE - PdL)
35 - Pier Antonio PANZERI ( S&D - PD)
36 - Aldo PATRICIELLO ( PPE - PdL)
37 - Mario PIRILLO ( S&D - PD)
38 - Gianni PITTELLA ( S&D - PD)
39 - Vittorio PRODI ( S&D - PD)
40 - Fiorello PROVERA ( EFD - Lega Nord)
41 - Licia RONZULLI ( PPE - PdL)
42 - Oreste ROSSI ( EFD - Lega Nord)
43 - Potito SALATTO ( PPE - PdL)
44 - Matteo SALVINI ( EFD - Lega Nord)
45 - Amalia SARTORI ( PPE - PdL)
46 - David-Maria SASSOLI ( S&D - PD)
47 - Giancarlo SCOTTÀ ( EFD - Lega Nord)
48 - Marco SCURRIA ( PPE - PdL)
49 - Sergio Paolo Francesco SILVESTRIS ( PPE - PdL)
50 - Francesco Enrico SPERONI ( EFD - Lega Nord)
51 - Salvatore TATARELLA ( PPE - PdL)
52 - Iva ZANICCHI ( PPE - PdL)

sabato 28 agosto 2010

Animal Mouse

Della gatta Lola gettata nel cassonetto s'è molto parlato. Scrive la Nadotti (La Repubblica) sul suo blog che il video le ha provocato ilarità, e che l'ha infastidita il contrasto con la notizia seguente, relativa alle inondazioni in Pakistan.
Tra la critica alla sequenza delle notizie mandate in onda e la risata davanti a un gesto crudele come quello della Bale c'è uno scarto che lascia perplessi.
I Tg (TG1 in testa) propongono guerre, catastrofi e scandali stemperandoli alla fine con tonnellate di idiozie; il frame destro di La Repubblica.it è una fastidiosa sequenza di gossip e stupidaggini assortiti (in questo momento: Ksenia, la Paris Hilton russa dal presidente georgiano, la lingerie diventa una tortura, Le nozze di Julio Iglesias, Mimmo, un fan da record 60 concerti della Pausini). Ma la vicenda di Lola NON è un'idiozia, una storiella lieve e garbata come quella del gatto che suona il piano. E' - a un livello minore se vogliamo - un'altra dimostrazione della crudeltà umana, dell'agire insensato che ha conseguenza drammatiche. Lola poteva soffocare, chiusa in quel cassonettto. Poteva finire trinciata viva nel camion della nettezza urbana. Fa ridere se la Bale è così cretina da non aver immaginato le conseguenze del suo gesto, o così malvagia da averle esattamente previste?
Dal momento che non possiamo pensare alla Nadotti come un essere insensibile o indifferente, l'unica spiegazione è che la Nadotti non abbia capito - esattamente come la Bale - come poteva finire Lola.

venerdì 27 agosto 2010

The Revenge of the Cat

Dovevamo aspettarcela! Il gatto si guarda in giro prima di fiondare la donna nel cassonetto, proprio come faceva la Bale:

giovedì 26 agosto 2010

"E' solo un gatto"

E' quello che ha dichiarato Mary Bale, 45enne bancaria inglese che ha chiuso un gattino nel cassonetto dei rifiuti.
Prima della sua identificazione, su Facebook era già stata attivata la pagina Help Find The Woman Who Put My Cat In The Bin con migliaia di supporter. La donna ha rilasciato dichiarazioni piuttosto sconcertanti ed è assediata da reporter e amici degli animali. Sembra sorpresa del clamore che il suo gesto ha suscitato. Sarebbe stato uno scherzo, sostiene la Bale, che pensava che il gattino si sarebbe liberato da solo.



Intervistata dal Sun, ha detto infatti:

"I really don't see what everyone is getting so excited about - it's just a cat. I was walking home from work and saw this cat wander out in front of me.
I was playing with it, stroking it and listening to it purr as it stood on a garden wall. It was very friendly.
I don't know what came over me, but I suddenly thought it would be funny to put it in the wheelie bin, which was right beside me. I did it as a joke because I thought it would be funny. I never thought it would be trapped. I expected it to wriggle out of the bin.


Ecco cosa si legge invece sul National Post:

Bale refused to answer many questions from the dozens of reporters outside her home, but she released a statement:
“I want to take this opportunity to apologize profusely for the upset and distress that my actions have caused. I cannot explain why I did this, it is completely out of character and I certainly did not intend to cause any distress to Lola or her owners.
“It was a split second of misjudgment that has got completely out of control.”
“I am due to meet with the RSPCA and police to discuss this matter further and will co-operate fully with their investigations.
I wish to reiterate that I am profoundly sorry for my actions and wish to resolve this matter to everyone’s satisfaction as soon as possible.”
Bale said she is afraid she’ll lose her job as a customer service assistant at the Royal Bank of Scotland after getting a call from her boss. “I’ve had to talk to the bank’s security people about what to do if people who think I hurt the cat try to find me,” Bale told Sky News.



Lola, per fortuna, sta bene.

(foto tratte dal sito del Sun)



mercoledì 25 agosto 2010

Lola che fu buttata nell'immondizia

La storia di Lola ha già fatto il giro del web. Lola, una gattina di circa un anno, è stata ritrovata dai suoi proprietari - Stephanie and Darryl Mann di Stoke (UK) - chiusa dentro un cassonetto dell'immondizia. La telecamera dell'impianto di sicurezza della loro abitazione ha rivelato l'autore del gesto crudele: non un teppista, non un ubriaco, ma un'insospettabile signora che prima accarezza la micia, poi, dopo essersi guardata intorno, apre il cassonetto e ci butta il gatto.
Aspettiamo fiduciosi che il mostro venga identificato.

martedì 24 agosto 2010

lunedì 23 agosto 2010

Frische Katzen und Hunde Braten (Gatti freschi e cani arrosto)

Il cartello sopra questi combattenti della Grande Guerra recita: Hotel Polenta, gatti freschi e cani arrosto ad ogni ora.


Foto dal meraviglioso sito sulla guerra del '15-'18 www.cimeetrincee.it, che ha dedicato alla fame in trincea uno straordinario 3d. Altro che Bigazzi e i suoi gatti frollati!

venerdì 20 agosto 2010

Michele, gatto milionario

La notizia è stata riportata da numerosi quotidiani.
Leggiamola dal sito della provincia pavese:

Il gatto Michele, bellissimo micione di cinque anni, un europeo dal pelo rosso, adottato da una famiglia che vive nella zona di Gambolò, è stato nominato nell'eredità di un anziano imprenditore che viveva a Milano nella zona di Porta Venezia. L'uomo proprietario di case tra Milano, Roma, Porto Recanati e la Liguria, alla sua morte ha lasciato al gatto preferito un attico in via Nazionale nella capitale. Tutto è cominciato circa due mesi fa.
Prima di morire l'uomo aveva voluto essere sicuro che il gatto non soffrisse dopo la sua dipartita. Così attraverso l'Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) il micione rosso è finito in buone mani, accolto in Lomellina e adottato da una famiglia che vive nella zona di Gambolò.
Quando successivamente è stato aperto il testamento, una delle figlie dell'imprenditore ha iniziato a tempestare di telefonate il centralino dell'Aidaa. La signora voleva sapere che fine avesse fatto Michele, pregando di non informare della situazione altri eredi se eventualmente avessero chiamato. Saputo della destinazione del gatto, la donna - che ora vive nell'abitazione del padre a Milano - si è fatta insistente: voleva sapere l'indirizzo dei nuovi padroni. Perché evidentemene voleva mettere le mani sull'appartamento di via Nazionale a Roma. Della situazione sono venuti comunque a conoscenza anche gli altri eredi. E quando la famiglia gambolese si è vista assediata si è necessariamente arrivati a un patto.
Michele continuerà a vivere a Gambolò e avrà diritto a un lascito di 250mila euro che alla sua morte finirà diviso equamente in venti gattili di altrettante regioni italiane. Gli eredi, nel frattempo nominati legittimi proprietari del micio, potranno invece andare avanti a scontrarsi per il resto dell'eredità milionaria.
(15 agosto 2010)

sabato 7 agosto 2010

Sardegna 1959

Queste foto, e molte altre, sono in mostra a Loculi (Nuoro) dall'8 agosto al 26 settembre.
La casa editrice Ilisso le ha pubblicate in un catalogo che ha lo stesso titolo dell'esposizione: Carlo Bavagnoli. Sardegna 1959. L'Africa in casa.


Catcerto

Mindaugas Piečaitis composed and directed the Catcerto for Nora The Piano Cat™ and orchestra, where Nora, the soloist, was brought in via video.

giovedì 5 agosto 2010

Il Diario di Bonbon (9) - "Gardenia"

Gardenia è una rivista di giardini e piante che ha una rubrica dedicata agli animali. Per il numero di Agosto c'è una pagina dedicata ai gatti e ci sono io che poso: gioco con dei cubetti di ghiaccio!


mercoledì 4 agosto 2010

Il gatto dei Pavesini


Non vi sarà sfuggito il siamese nel nuovo spot Pavesi con Federica Pellegrini, che ha detto: Ho trovato molto divertente girare questo spot, in un ambiente familiare e con un gattino che ha subito intuito la mia passione per questi animali.

Cuccioli di tigre bianca

Cuccioli di tigre bianca!

giovedì 1 luglio 2010

Catwoman

Una ladra mascherata da gatto si aggira nella Grande Mela: ha rubato 86 dollari all'Arche shoe store in Astor Place e 500 dollari a The Body Shop nel Queens.


Furtarelli, ma il travestimento ha scatenato la stampa.

lunedì 28 giugno 2010

Gatti e stelle


Su youtube Margherita Hack presenta il suo nuovo libro Perché le stelle non ci cadono in testa?
La Hack ha dichiarato di preferire i gatti alle stelle!

domenica 20 giugno 2010

Sad Keanu

Keanu Reeves solo e triste su una panchina: una foto rimaneggiata con centinaia di fotomontaggi in rete. Per tirare su il morale di Sad Keanu è stato creato su Facebook il gruppo "Cheer up Keanu day".
Ho scelto le foto feline del nostro eroe:




Questa è l'originale:

venerdì 18 giugno 2010

LA DEPORTAZIONE DI 400 CANI RANDAGI

Ricevo dall'ENPA:

SINGOLARE PROTESTA DEL PRESIDENTE DELL'ENPA NAZIONALE CONTRO LA DEPORTAZIONE DI 400 CANI RANDAGI

E’' iniziato il 15 giugno lo sciopero della fame del presidente nazionale dell'’ENPA, CARLA ROCCHI, contro la deportazione in Calabria dei 400 cani di Potenza. Si tratta di animali attualmente ospitati da anni in due strutture di Potenza. Lo scorso 13 giugno anche il TG1 ha mandato in onda nell’edizione delle 13,30 un servizio sull’argomento, parlando della battaglia in cui l'’Ente Nazionale Protezione Animali è impegnato da un anno e mezzo, anche con una denuncia alla Procura della Repubblica di Potenza.

Nei giorni scorsi anche MARISA LAURITO, straordinaria testimonial ENPA, ha invitato tutti a scrivere ai vertici della Regione Basilicata ed al Presidente del Consiglio. “Si prevede per questi cani anziani, accusati di costare troppo, una retta di solo 1,60 euro al giorno: neppure due tazzine di caffè!”, dichiara nel video sul portale www.ilrespiro.eu la Laurito, sottolineando la gara al massimo ribasso con cui i cani sono stati “appaltati”, rivolgendosi in primo luogo al popolo di Internet.

Nel denunciare la politica di "scarica barile" dei randagi voluta dalla Regione Basilicata, con lo sradicamento dei 400 cani verso una struttura della Calabria, la Laurito mette il dito sulle inadempienze, sulla violazione e sull’indifferenza degli amministratori locali nei confronti della legge nazionale di tutela degli animali di affezione e di prevenzione del randagismo, legge n. 281 del 1991, per la cui l’'applicazione l’ENPA si batte da tanto tempo.

Intanto, alla singolare protesta di Carla Rocchi, sono arrivate numerose adesioni del mondo animalista e ambientalista, e della società civile al digiuno a staffetta iniziato dal presidente dell’ENPA. Già a poche ore dall'’apertura della casella mail canibasilicata@enpa.org sono arrivate numerose manifestazioni di solidarietà e affiancamento al digiuno del presidente dell’ENPA, segnalazioni inoltrate anche tramite le pagine Facebook della Protezione Animali. Particolare significato assumono l’'adesione e il sostegno di importanti associazioni animaliste e non, quali “Chiliamicisegua”, “Gaia Animali Ambiente”, “Save the Dogs”, “Donneinrete”, “Npsitalia”, parimenti preoccupate per la sorte dei 400 cani. Solidarietà e sostegno sono stati espressi anche dalla LAV attraverso il suo Presidente, Gianluca Felicetti.

La gratitudine dell’ENPA va anche all'’europarlamentare Luigi De Magistris che, dalle pagine del suo sito web ha espresso pieno sostegno alla battaglia della Protezione Animali; ma va anche ai senatori Donatella Poretti e Roberto Della Seta che tanto si sono spesi dalle aule parlamentari per la difesa dei 400 cani di Potenza. Per aderire all’iniziativa e partecipare al digiuno è sufficiente comunicare la propria adesione personale all'’indirizzo di posta elettronica canibasilicata@enpa.org indicando nome, cognome, città e precisando i giorni di digiuno. Nella mail, inoltre, è possibile specificare se si desidera rendere pubblica sul sito web e sul gruppo Facebook di ENPA la propria partecipazione al digiuno.

Non sospenderò la mia protesta fino a quando la Regione non bloccherà il trasferimento degli animali”, ha dichiarato Carla Rocchi. “Sono giunta a questa decisione perché gli amministratori locali - in primo luogo il presidente della Regione - che sono prossimi a riunirsi per affrontare e, ci auguriamo, risolvere il problema, possano valutare con quanto impegno l’ENPA e un numero crescente di associazioni animaliste e non, tutte attente ai temi sociali e civili, seguono la sorte dei 400 cani”.

Per sostenere l’iniziativa della Presidente Nazionale dell’ENPA, è possibile partecipare al digiuno comunicando la propria adesione all’indirizzo di posta elettronica sopra. All’indirizzo canibasilicata@enpa.org si deve comunicare l’adesione personale con nome, cognome e città precisando i giorni di digiuno e specificando inoltre l’assenso a rendere pubblica, sul sito web di ENPA e sul gruppo Facebook di ENPA, l’adesione individuale.

venerdì 11 giugno 2010

lunedì 7 giugno 2010

The Cat Came Back

The Cat Came Back (originariamente pubblicata col titolo The Cat Came Back: A Nigger Absurdity) è un brano musicale scritto da Harry S. Miller nel 1893. Da allora The Cat Came Back è entrato a far parte della tradizione folcloristica anglosassone.
Cantiamo tutti in coro.



Old Mister Johnson had troubles of his own
He had a yellow cat which wouldn't leave its home;
He tried and he tried to give the cat away,
He gave it to a man goin' far, far away.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

The man around the corner swore he'd kill the cat on sight,
He loaded up his shotgun with nails and dynamite;
He waited and he waited for the cat to come around,
Ninety seven pieces of the man is all they found.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

He gave it to a little boy with a dollar note,
Told him for to take it up the river in a boat;
They tied a rope around its neck, it must have weighed a pound
Now they drag the river for a little boy that's drowned.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

He gave it to a man going up in a balloon,
He told him for to take it to the man in the moon;
The balloon came down about ninety miles away,
Where he is now, well I dare not say.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

He gave it to a man going way out West,
Told him for to take it to the one he loved the best;
First the train hit the curve, then it jumped the rail,
Not a soul was left behind to tell the gruesome tale.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

The cat it had some company one night out in the yard,
Someone threw a boot-jack, and they threw it mighty hard;
It caught the cat behind the ear, she thought it rather slight,
When along came a brick-bat and knocked the cat out of sight

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

Away across the ocean they did send the cat at last,
Vessel only out a day and making water fast;
People all began to pray, the boat began to toss,
A great big gust of wind came by and every soul was lost.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

On a telegraph wire, sparrows sitting in a bunch,
The cat was feeling hungry, thought she'd like 'em for a lunch;
Climbing softly up the pole, and when she reached the top,
Put her foot upon the electric wire, which tied her in a knot.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

The cat was a possessor of a family of its own,
With seven little kittens till there came a cyclone;
Blew the houses all apart and tossed the cat around,
The air was full of kittens, and not a one was ever found.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

The atom bomb fell just the other day,
The H-Bomb fell in the very same way;
Russia went, England went, and then the U.S.A.
The human race was finished without a chance to pray.

But the cat came back the very next day,
The cat came back, we thought he was a goner
But the cat came back; it just couldn't stay away.
Away, away, yea, yea, yea

sabato 22 maggio 2010

martedì 18 maggio 2010

I gatti di Bresso

A Bresso (Mi), nel cortile della scuola elementare la Papa Giovanni XXIII° di Via Bologna 34/38 (c'era) una colonia felina, fino a poco tempo fa accudita dalla signora Rossi, una gattara che un giorno, però, trova il cancello chiuso.
La chiusura era stata decisa dalla Direzione Didattica per motivi di igiene e sicurezza. 
Notate che la volontaria LAV che si è occupata del censimento della colonia, Gloria Tanfani, assicura che la stessa ASL, nella relazione seguita al censimento 2009, non fa cenno a problemi igienico-sanitari. Infatti i mici della colonia, grazie alla collaborazione con il veterinario dottor Biffi della ASL 3 di Sesto San Giovanni, sono tutti sani, sterilizzati, vivono in un ambiente pulito. 
Ma la dirigente della scuola, Gaetana Cannatelli, dopo aver segnalato la difficile convivenza tra la colonia e l’attività scolastica ha deciso di chiudere il cancello. I gatti sporcano e portano allergie!
II Sindaco di Bresso, interpellato più volte, sta cercando una soluzione alternativa per la sistemazione di quella colonia, mentre l'organizzazione animalista Chiliamacisegua si è fatta carico di sistemare la colonia provvisoriamente presso un sito di proprietà comunale non lontano dalla scuola attrezzandolo con casette per i gatti.
Che dire: gli animali vanno bene solo se finti, peluche, tamagotchi. Se sono veri, danno fastidio.
Chissà quali sanissime merendine sono consentite agli alunni di quella scuola, quanti peluche polverosi sono autorizzati in cartella. Che tristezza.

sabato 15 maggio 2010

Cuccioli

Uno dei quattro cuccioli di tigre nati allo zoo di Melbourne in febbraio:

martedì 4 maggio 2010

Dresdner heiratet seine Katze!

♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥ ♡♥

Ovvero un fattorino di Dresda sposa (per finta) la sua vecchia, grassa, asmatica gatta Cecilia, alla quale sembra non resti ormai più molto da vivere. Elegantissimi gli sposi nei loro abiti da cerimonia.



Ecco cosa si legge sul sito del Daily Telegraph:
"Cecilia is such a trusting creature. We cuddle all the time, and she has always slept in my bed," Uwe Mitzscherlich, 39, told Bild newspaper.
♥ ♡ ♥ ♡ "Our hearts beat as one - it's unique!" ♥ ♡ ♥ ♡
Mr Mitzscherlich, who is single and from Possendorf, in eastern Germany, described his cat as fat and asthmatic. Because marrying an animal is illegal, Mr Mitzscherlich paid €300 ($428) for a television actress to play officiator in the ceremony. His twin brother, Erik, served as witness.
The happy couple dressed up for the occasion - Mr Mitzscherlich in a wedding suit and top hat and 15-year-old Cecilia, who loudly meowed her way through the exchanging of vows, in a white dress.
Actress Christin-Maria Lohri, who officiated the ceremony, was quoted as saying: "At first I thought it was a joke. But for Mr Mitzscherlich it's a dream come true."

mercoledì 28 aprile 2010

giovedì 22 aprile 2010

Che pazienza ci vuole con i cani!

Un micione osserva con paziente indifferenza una banda di cucciolotti curiosi:

mercoledì 21 aprile 2010

Meravigliosi cuccioli di tigre bianca

Rico e Kico hanno circa un mese. Sono due cuccioli di tigre bianca rifiutati dalla madre. Il Sergenti Park di Hodenhagen in Germania si occupa di loro. Eccoli mentre sono impegnati nella poppata.


lunedì 19 aprile 2010

Nano Letters

Forse non tutti sanno che un gatto è capace di riconoscere un volto umano 83 volte più velocemente di un supercomputer: voi lo fissate per un secondo e lui vi ricorderà per sempre, al di là dell'odore che emanate. La scienza informatica sa che per evolversi è bene studiare le capacità degli organismi viventi, e infatti l'Università del Michigan prenderà a modello il cervello del felino per realizzare un computer capace di riconoscere i volti umani a una velocità superiore. leggi tutto.

domenica 18 aprile 2010

Lieto fine per il gatto Charles

Charles, smarrito ad Albuquerque in New Mexico otto mesi fa, è arrivato a Chicago dove è stato ritrovato la scorsa settimana, coprendo una distanza di circa 2000 chilometri. E' stato identificato grazie al microchip sotto pelle. La sua padrona non poteva permettersi il biglietto aereo per andarlo a recuperare, ma un residente di Albuquerque diretto a Chigago per un matrimonio si è offerto di restituire Charles alla sua padrona

giovedì 15 aprile 2010

CAMPAGNA STERILIZZAZIONE

SABATO 17 APRILE: BANCO IN CENTRO MONZA SULLA STERILIZZAZIONE

Il prossimo sabato 17 aprile, nell’isola pedonale di via Italia in centro Monza, i volontari dell’ENPA, sezione di Monza e Brianza, allestiranno un banco informativo dedicato alla sterilizzazione (nell’immagine, una precedente edizione). La manifestazione mira infatti a sensibilizzare le persone sulla necessità di sterilizzare i propri animali da compagnia.

I motivi sono molti: innanzitutto il controllo delle nascite per prevenire il proliferare di cuccioli indesiderati, principale causa della piaga degli abbandoni, evitando così il fenomeno dei canili lager e del randagismo, con tutte le sue tragiche conseguenze. Conseguenze come quelle che abbiamo visto negli ultimi anni in Sicilia, con l’accanimento nei confronti dei cani randagi e di maltrattamenti, torture ed uccisioni di gatti che vivono in colonie feline.

Nel 2009 l’ENPA di Monza e Brianza ha sterilizzato 837 gatti, di cui 484 gatti di colonia che sono stati successivamente reinseriti nella colonia felina di provenienza, e 194 cani. Tutti gli animali vengono affidati dall’ENPA già sterilizzati, se adulti, mentre nel caso di cuccioli, vengono richiamati e obbligatoriamente sterilizzati, raggiunta la giusta età, a carico dell’ENPA.

domenica 4 aprile 2010

Chi c'è?

Su facebook un incredibile gatto!
----------------------------------------------------------------------------------------------------

sabato 27 marzo 2010

Gioca con me

Bonbon è felice se qualcuno gioca con lui.


----------------------------------------------------------------------------------------------------

ColomBÉE

Oggi 27 MARZO i volontari dell’ENPA di Monza e Brianza allestiscono il tradizionale banco pasquale nella zona pedonale all'inizio di VIA ITALIA A MONZA, NEI PRESSI DELLA RINASCENTE.
Noi abbiamo comprato due colombe dell'ENPA monzese: si chiamano ColomBÉE e sono confezionate all’interno di una pratica borsa riutilizzabile di tessuto azzurro o verde (si può scegliere la versione senza canditi). Ogni dolce è accompagnato da un simpatico agnellino di peluche, oltre ad un’esclusiva etichetta ENPA. Pesano 1kg ed il costo è €10,00 l’una.



Abbiamo rinnovato la tessera e preso i volantini con le ricette per una pasqua vegetariana e quelli con le informazioni sulle uova.




----------------------------------------------------------------------------------------------------

martedì 23 marzo 2010

Un avatar felino

Su questo sito giapponese (ma andando per tentativi è facile costruire il musetto voluto) potete farvi un avatar felino, per voi o il vostro micio e decidere anche le dimensioni dell'immagine:



----------------------------------------------------------------------------------------------------

domenica 21 marzo 2010

Yogourth time

A Bonbon lo yogurth piace tantissimo. Appena sgama che è stato aperto un vasetto, non ti molla più: vuole leccare il coperchietto di alluminio e ripulire il vasetto vuoto.


----------------------------------------------------------------------------------------------------

venerdì 19 marzo 2010

Farsi rispettare

Questo micetto sa farsi rispettare!


----------------------------------------------------------------------------------------------------

martedì 16 marzo 2010

Il proiettile peloso

Via Alessandro Diegoli - FaceBook:


----------------------------------------------------------------------------------------------------

venerdì 12 marzo 2010

Gatti e aspirapolvere

La mia amica Enrica puliva la sua gatta Minou con l'aspirapolvere. Ero dubbiosa, ma poi ho scoperto che ce ne sono tanti, di gatti che non hanno paura del rumore!
Ecco una bella serie di esempi simili:







ed infine, sul mio spazio FaceBook, un gattone bianco che si fa aspirare.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

giovedì 11 marzo 2010

Un gatto evaporato

Bello...


----------------------------------------------------------------------------------------------------

domenica 28 febbraio 2010

Il narciso

Sono un narciso:


----------------------------------------------------------------------------------------------------

venerdì 26 febbraio 2010

Il gatto di Simone

Una delizia:



Gli altri video sul sito.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

mercoledì 24 febbraio 2010

Hello Schroedinger!

Questa maglietta per fisici è un'idea molto carina che va spiegata un po' per chi non si è mai occupato di fisica quantistica.



Schroedinger ideò questo esperimento mentale.
In una stanza perfettamente isolata dall'esterno, un fisico chiude un atomo radioattivo, una fiala di un veleno mortale e un gatto. L'atomo è in uno stato tale per cui, a una certa ora, avrà uguale probabilità di essere o no decaduto. Il fisico ha anche collegato l'atomo al veleno in modo che questo sia liberato se l'atomo decade. Il veleno è abbastanza potente da uccidere immediatamente il gatto.
All'ora convenuta il fisico aprirà la stanza. Cosa troverà? Un attimo prima dell'apertura, lo stato che descrive il sistema atomo- fiala- gatto sarà con probabilità del 50% nella configurazione A, ma con la stessa probabilità si avrà la situazione B, con una sovrapposizione di stati:

A - Atomo decaduto→ veleno liberato → gatto morto
B - Atomo non decaduto→ fiala di veleno intatta → gatto vivo

Il destino del gatto è legato all’atomo. L'atomo si trova in una sovrapposizione degli stati "eccitato" e "decaduto", e conseguentemente il gatto è sia vivo sia morto.
Secondo la fisica quantistica, l’atomo (e quindi il gatto) rimane in questa indeterminazione fino a quando si apre la scatola per vedere che cosa è successo. Poi sceglierà l'una o l'altra possibilità in maniera casuale.
In altre parole, fino a che non effettuiamo una misura aprendo la scatola, non possiamo sapere se il decadimento ha avuto luogo e quindi non posso sapere se il gatto è vivo o morto. Il concetto di incertezza di stato sembra assurdo se esteso ad un gatto o ad un altro essere vivente. Questo significa che tutte le misure che possiamo fare sul gatto possono essere spiegate solo ammettendo che il gatto è sia vivo sia morto e non statisticamente metà volte vivo e metà volte morto.
Il paradosso si può risolvere ammettendo che, quando si crea una sovrapposizione quantistica come in questo caso, l'universo si sdoppia: in un mondo il gatto muore, in un altro continua a vivere.

Si possono anche costruire casi del tutto burleschi. Si rinchiuda un gatto in una scatola d’acciaio insieme con la seguente macchina infernale (che occorre proteggere dalla possibilità d’essere afferrata direttamente dal gatto): in un contatore Geiger si trova una minuscola porzione di sostanza radioattiva, così poca che nel corso di un’ora forse uno dei suoi atomi si disintegra, ma anche in modo parimenti verosimile nessuno; se ciò succede, allora il contatore lo segnala e aziona un relais di un martelletto che rompe una fiala con del cianuro. Dopo avere lasciato indisturbato questo intero sistema per un’ora, si direbbe che il gatto è ancora vivo se nel frattempo nessun atomo si fosse disintegrato. La prima disintegrazione atomica lo avrebbe avvelenato. La funzione Ψ dell’intero sistema porta ad affermare che in essa il gatto vivo e il gatto morto non sono stati puri, ma miscelati con uguale peso
(E. Schroedinger)
----------------------------------------------------------------------------------------------------

martedì 23 febbraio 2010

The biophilia hypothesis

In attesa di linkare l'audio completo della trasmissione, qualche commento su quello che ho sentito ieri sera alla Zanzara di Cruciani su Radio 24, dove è intervenuto Bigazzi, il pensionato che per dieci anni si è dedicato anima e core alla RAI. Tralascio le informazioni che qui e là venivano date sul Bigazzi al fine di restituirgli la dignità del colto uomo di successo con un passato da manager: ma è la povertà degli argomenti di costui a ridicolizzarlo vieppiù. Sosteneva, l'ex cuoco di gatti, che da un'epoca contadina in generale spietata con gli animali si è passati a quella delle smancerie. A quella dei gatti confinati nelle case cittadine, castrati e ridotti a zimbelli. E qui sposerebbe la tesi di Tom Regan, filosofo che ha argomentato a favore dei diritti animali. In Gabbie vuote Regan riassume la base dei diritti animali, i principali abusi perpetrati dagli umani sugli altri animali e le linee-guida animaliste, secondo le quali la richiesta del movimento non dovrebbe essere quella, come spesso accade, di gabbie più grandi, ma appunto di gabbie vuote.
Ci sono però, tra le ricette di gatto in umido della Prova del cuoco e le gabbie vuote sfumature che varrebbe la pena di considerare.
Che l'animale da utilità sia un vago ricordo se non in realtà sempre più limitate forse possiamo concederlo, anche se il Bigazzi dimentica le condizioni degli animali negli allevamenti. Ma che la funzione di animale da compagnia sia ridotta ad espressione di smancerie e atteggiamenti leziosi non è accettabile.
E. O. Wilson ha introdotto - credo negli anni '80 - il concetto di biofilia, per il quale l’affinità dell’uomo con la natura, e quindi con tutti gli esseri viventi, è innata, un prodotto della selezione naturale, essendo la biofilia un vantaggio per gli esseri umani. Abbiamo dunque sviluppato una capacità di interazione con animali e piante forte e profonda, per quanto sussistano manifestazioni biofobiche come quelle esemplificate da Wilson in Woody Allen (che prende tutte le precauzioni possibili per evitare ogni contatto tra il suo corpo e organismi viventi).
Sono moltissimi ad avere questa pulsione zootropa, ben diversa dagli esibizionismi patologici alla Paris Hilton che ostenta il suo chihuahua come una borsa di Vuitton (o dentro una borsa di Vuitton).
A me questo Bigazzi pare un troglodita. Uno che non si rende conto di mutazioni epocali. Quelle che hanno sviluppato in noi il rispetto degli animali facendolo convivere con la necessità di cibarsi di essi e hanno portato alla definizione di animale d'affezione.
Gli direi di leggere di Michael Pollan Il dilemma dell’onnivoro (Adelphi, 2008), dove si traccia un ritratto l’alimentazione negli USA e si considerano, tra l'altro, le contraddizioni culturali del capitalismo, un sistema in cui, col tempo, l’impulso economicista tende a erodere i pilastri morali della società. Un sistema nel quale la pietà nei confronti degli animali da noi allevati è una delle ultime vittime. Si può mangiare carne rispettando gli animali? Pollan trova la risposta alla Polyface di Joel Salatin, dove tutto avviene in piena trasparenza e il consumatore prende coscienza della catena alimentare macellando il proprio pollo con le proprie mani. Pollan sperimenta poi una cena da cacciatore-raccoglitore, riappropriandosi del rapporto diretto con ciò che mangiamo.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

lunedì 22 febbraio 2010

Qua la zampa

Ambra, la cagnolona di Luisa, immortalata nel suo primo videoclip:


----------------------------------------------------------------------------------------------------

sabato 20 febbraio 2010

Una lince alle Olimpiadi


Qualche giorno fa, alle Olimpiadi invernali, una lince ha attraversato la pista. Ecco la sequenza dell'attraversamento.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

STAGIONE DELLA PREVENZIONE: VISITE GRATUITE A MARZO!

Stagione della Prevenzione prevede la possibilità di far visitare gratuitamente il nostro cane o gatto in una delle tante strutture veterinarie che hanno aderito alla manifestazione. La visita consiste in un esame generale, offerto dai medici veterinari associati ad ANMVI con l'obiettivo di stabilire lo stato di salute dell'animale everificare la necessità di successivi esami più specifici. L’iniziativa è promossa dall'Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI) e da Hill's Pet Nutrition, con il patrocinio della Federazione Nazionale Ordini Veterinari (FNOVI) e del Ministero della Salute.

Come e quando prenotare la visita gratuita

Su questo sito. In alternativa si può telefonare al numero verde 800-189612 che sarà attivo dal 1 marzo. L'iniziativa dura per tutto il mese di marzo.

martedì 16 febbraio 2010

FESTA!

Non dimenticare la Giornata internazionale del gatto!

Per un gatto ci lasciò le penne

Il Bigazzi della Prova del cuoco ha proposto una ricetta: il gatto in umido.
Ed è stato silurato velocemente, come il Morgan: se infatti il Castoldi ci raccontava come si nuoce se stessi, il Bigazzi suggeriva come nuocere ai gatti, animali da affezione tutelati dalla legge 281 del 1991 che nell'articolo 1 comma 1 recita: Lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali di affezione, condanna gli atti di crudeltà contro di essi, i maltrattamenti e il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l'ambiente.
Giudicate voi stessi!


----------------------------------------------------------------------------------------------------

sabato 13 febbraio 2010

Omaggio a Tonto

Maria Gabriella Buccioli ha presentato giovedì a Bologna il suo nuovo libro Chiacchiere di giardinaggio insolito per i tipi della Pendragon. L'ho sfogliato prima di cominciarne la lettura, ed ho visto che in ciascuna delle bellissime illustrazioni di Lucio Filippucci - che è noto come uno dei disegnatori di Tex - c'era un dettaglio speciale: un gatto. Credo sia un omaggio di Gabriella e Lucio al loro Tonto, amico fedele - per quanto lo sia un gatto - per oltre 20 anni. Ieri mio figlio ed io abbiamo giocato a scovare il gatto, a volte era ben visibile a volte no, nei disegni.

----------------------------------------------------------------------------------------------------

lunedì 8 febbraio 2010

I gatti disegnati dai miei ragazzi

Sono una meraviglia:


----------------------------------------------------------------------------------------------------

domenica 7 febbraio 2010

Amache

Dal blog duecuorieunagatta un post di Claudia “Ti mando una loro foto: Fiore la cicciona dodicenne e il piccolo Ribes, recente acquisto salvato dall’abbandono di qualche delinquente dall’associazione Felixfido di Padova."
La foto mostra i due su un'amaca per gatti, che prima o poi acquisterò per Bonbon:


----------------------------------------------------------------------------------------------------

sabato 6 febbraio 2010

La razza dominante

I gatti sono la razza dominante su questo pianeta…

Stefano “Kaneda” Gargano è l'autore di “Due Cuori e una Gatta” , un webcomic che racconta la vita quotidiana di una coppia con gatta.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

sabato 30 gennaio 2010

TUTTI MATTI PER I GATTI!

SABATO 13 FEBBRAIO: “TUTTI MATTI PER I GATTI!" ENPA FESTEGGIA I MICI IN CENTRO MONZA

Nell’ambito della Festa Internazionale del Gatto, che ricorre il 17 febbraio di ogni anno, i volontari dell’ENPA di Monza e Brianza saranno presenti in centro Monza per tutta la giornata di sabato 13 febbraio, per festeggiare i nostri amici baffuti.

Attenzione: non saremo purtroppo alla nostra tradizionale postazione sotto l’Arengario (che non viene più assegnata alle associazioni); ci troverete invece, dalle ore 9,30 fino alle 18,30, nell’isola pedonale di via Italia. (*)

Esposizioni e informazioni

Troverete esposizioni fotografiche a tema, come quello sugli “SfiGatti” del gattile di Monza (ovvero gli ospiti particolarmente sfortunati bisognosi di un’adozione del cuore).
Altre cartelli sono dedicati ai residenti della nostra Oasi, quell’allegra banda di gatti selvatici o semi selvatici che per svariati motivi non possono tornare in colonia e nemmeno affrontare un affido a domicilio. Tra loro la famiglia di otto gatti “terremotati” portati a Monza dai nostri volontari al termine della loro missione in Abruzzo a seguito del sisma dello scorso 6 aprile che ha distrutto la loro colonia felina nel centro storico de L’Aquila.
Ci saranno numerosi volantini e pannelli informativi sulle molteplici attività della nostra sezione a favore dei gatti, che siano quelli ospitati presso il gattile, i micetti curati a casa dei nostri volontari e collaboratori nell’ambito del progetto Asilo dei Cuccioli, i gatti soccorsi dai nostri operatori o quelli salvati grazie all'opera del settore maltrattamenti o difesi nei loro diritti dal nostro ufficio legale, e ancora i gatti liberi sterilizzati e poi rilasciati nelle loro colonie feline d'origine.
Altri argomenti spaziano dalle superstizioni riguardo ai gatti neri alla necessità della sterilizzazione degli animali domestici da parte di ciascun padrone responsabile e civile, e ancora come evitare il vostro micio si annoi in vostra assenza ed utili informazioni che sfatano i miti sulla pericolosità delle malattie feline nei confronti dei loro compagni umani. Naturalmente i nostri volontari saranno a disposizione per consigli di ogni genere.

Ricco banco vendita

Troverete anche un banco stracolmo di simpatici gadget ed accattivanti idee regalo tutti a tema felino, per voi, per i vostri amici e per la casa. Non abbiamo dimenticato che il 14 febbraio e San Valentino! Troverete sicuramente qualcosa da regalare al vostro lui o alla vostra lei, tra cui gli anelli ENPA in due versioni e le magliette a tema animali/cuore. Ma per un dono veramente unico, perché non regalate un'adozione a distanza? Vedi l'articolo dedicato per i dettagli!

PUNTO RACCOLTA: l'aiuto più concreto e immediato

Sotto i gazebo verrà allestito un Punto Raccolta dove sarà possibile lasciare le scatolette e crocchette per i nostri mici ospiti del gattile.
In questo inverno rigido ci sono parecchi gatti che sono arrivati con varie forme di raffreddamento e che vanno continuamente stimolati a mangiare in quanto, essendo molto raffreddati, non sono attratti dall’odore del cibo e rischiano di diventare sempre più deboli e di non farcela. In particolare ci servono scatolette ad alto contenuto proteico (tipo A/D della Hill’s o di altre marche similari specifiche per animali convalescenti), e altre alimenti di qualità superiore, come ad esempio la Almo Nature. Ci rendiamo conto che sono più costosi, quindi la regola generale potrebbe essere "pochi ma buoni"! Vanno bene comunque anche scatolette appetibili in formato mousse o paté per l’alimentazione forzata di questi ospiti più sfortunati.

Per affrontare la prima ondata di cucciolate che tra pochi mesi comincerà ad arrivare, servono anche le pappe tipo "kitten", “meno di 6 mesi”, ecc. Per i gattini neonati che hanno perso la mamma servono il latte speciale in polvere per gattini orfani e i micro-biberon che si trovano presso i negozi di prodotti per animali e in farmacia. Sono utili inoltre cibi omogeneizzati (il tipo in vasetto per bimbi che si trova al supermercato), meglio se al manzo o al pollo, con i quali vengono nutriti i micini per alcuni giorni una volta svezzati.

Graditi anche vecchi indumenti di lana, pile (particolarmente amati dai micini più piccoli!), plaid, asciugamani, i cuscini bassi da sedia, e qualsiasi altro articolo tessile morbido o caldo, per rendere più accoglienti le gabbie del gattile durante i mesi più freddi. Infine, sono sempre utili collari Elisabetta e trasportini, anche usati, purché in buone condizioni.

(*) N.B. L’esatta ubicazione non ci è ancora stata comunicata: probabilmente sarà nei pressi della Deutsche Bank (via Italia 44), ma per la conferma consultare il sito www.enpamonza.it.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

lunedì 25 gennaio 2010

Lutto per un'amica di Fusa&Crocchette

Una tragedia durante il derby Milan-Inter di ieri. L'amica Mamit ha perso, colpito da un gravissimo infarto, il suo Carlo.
Un abbraccione!
Mamit sul suo blog.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

domenica 24 gennaio 2010

Facebook

Bonbon su Facebook!
Un altro gatto sul faccialibro è Gatto Mimmo.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

giovedì 21 gennaio 2010

L'impronta del gatto

Cosa c'è nel cielo stellato sopra di noi? Un'impronta di gatto!
In realtà è una nebulosa, identificata dall’astronomo britannico John Herschel nel 1837. Si trova a circa 5500 anni luce nella costellazione dello Scorpione e ha un diametro di 50 anni luce.


----------------------------------------------------------------------------------------------------

martedì 19 gennaio 2010

Bonjour Bonbon!

Bonbon adora farsi spazzolare. Tutte le mattine si presenta per la sua strigliata quotidiana:


----------------------------------------------------------------------------------------------------

mercoledì 13 gennaio 2010

mici amici: la Sibilla

Ecco la micia del mio amico Filippo, Sibilla dai lunghi baffi:



Bellissima!
----------------------------------------------------------------------------------------------------

venerdì 8 gennaio 2010

Dal diario di Bonbon (7): una serata davanti alla tele

Bonbon si annoia davanti alla TV:



----------------------------------------------------------------------------------------------------

martedì 5 gennaio 2010

Maru il lento


----------------------------------------------------------------------------------------------------