giovedì 10 settembre 2009

un filo di speranza

Dopo le brutte notizie di ieri, abbiamo riportato la Potti dal dottore per valutare se operare subito (scelta dettata in caso di assoluta certezza della diagnosi) o se invece procedere con un agoaspirato. Abbiamo seguito questa seconda strada e, durante l'aspirazione, il tipo di liquido che riempiva la siringa rendeva evidente che si trattava di qualcos'altro, un'infezione dovuta a una ferita o a una spina. Sul coppino rasato della Potti si vedeva, a conferma dei sospetti, una cicatrice della quale non riusciamo a dare una spiegazione.
Una settimana di antibiotici e di speranza hanno preso il posto dello sconforto di ieri!
----------------------------------------------------------------------------------------------------

2 commenti:

Adele : ha detto...

Sono contenta per questa nuova diagnosi....incrociamo le dita, anzi le zampe :-))
Adele

**** ha detto...

grazie! zampe incrociate e coda dritta!